Foresteria Militare Bologna: Circolo Ufficiali e Sottufficiali Esercito

Le migliori offerte a Bologna

La città di Bologna offre due Foresterie Militari dell'Esercito: Il Circolo Ufficiali in via Marsala ed il Circolo Sottufficiali in via Urbana.

Circolo Ufficiali, Foresteria dell'Esercito di Bologna
  • Via Marsala, 12 - Tel. 051 238183 - Fax 051221892
  • Servizi offerti: Ristorante e Pizzeria.
Circolo Ufficiali Esercito Bologna - Via Marsala

Circolo Ufficiali Esercito Bologna - Via Marsala
Circolo Ufficiali Esercito Bologna - Via Marsala

Circolo SottufficialiForesteria dell'Esercito di Bologna
  • Via Urbana, 8/2 - Tel. 051 238183


Circolo Sottufficiali Esercito Bologna - Via Urbana

Circolo Sottufficiali Esercito Bologna - Via Urbana

Circolo Sottufficiali Esercito Bologna - Entrata Via Urbana
Bologna si visita tutto l’anno. Le stagioni migliori sono la primavera e l’autunno. Ma vale la pena andarci anche in inverno, quando i turisti stranieri sono pochi e ci si può dedicare alla visita dei musei senza code o passeggiare al coperto lungo i portici del centro.

Bologna ha un centro storico splendidamente conservato, con 38 chilometri di portici. Il cuore della città è Piazza Maggiore, dove si trova la Basilica di San Petronio, dedicata al patrono, ma anche il Palazzo del Podestà, il Palazzo dei Banchi, il Palazzo d’Accursio.
Quasi un simbolo della città sono le Due Torri, duecentesche, quella della Garisenda e quella degli Asinelli, sopravvissute tra la settantina di torrioni che nel Medioevo spuntavano sopra Bologna.
Molto fotografata è anche l'elegante Fontana del Nettuno disegnata da Giambologna. Da non perdere la visita della trecentesca Basilica di San Domenico, nella quale si trova il sarcofago con il corpo del santo scolpito da Nicola Pisano e Arnolfo di Cambio. Tra i musei, per gli appassionati d’arte i must sono la Pinacoteca Nazionale e il Mambo - Museo d’Arte Moderna di Bologna - sulle nuove tendenze dell’arte contemporanea.
Oltre alla Bologna storica, dei monumenti e della cultura, c’è anche la Bologna sotterranea, quella degli antichi canali oggi restaurati e visitabili; e poi le cantine, dove s’improvvisano serate piacevoli a ritmo di jazz. Gli amanti dello shopping, invece, non finiranno mai di girovagare tra le bancarelle dello storico mercato La Piazzola.

I luoghi da non perdere in Emilia Romagna
Sono molti i tesori sparsi per l’Emilia Romagna che meritano di essere visitati. Da Bologna non si può fare a meno di raggiungere, per esempio, Ravenna, che vanta ben otto monumenti inclusi nel Patrimonio dell’Umanità Unesco. Ferrara, nella bassa pianura emiliana, conserva intatte le memorie gloriose del tempo degli Estensi ed è una città slow, da godersi anche girando tranquillamente in bicicletta. A Parma si va non solo per visitare chiese e palazzi, ma anche per entrare nel cuore di una gastronomia ricca e saporita. Nella città si svolge ogni anno un Festival del Prosciutto. Un itinerario consigliato nella Bassa è quello che porta a scoprire gli antichi castelli del Ducato di Parma e Piacenza. Anche Rimini conserva numerosi edifici importanti, come il Tempio Malatestiano. Il tratto di costa adriatica sulla quale il comune si affaccia è un susseguirsi di animate località che, soprattutto in estate, si riempiono di turisti a caccia di tintarella e divertimenti. Milano Marittima (BASE LOGISTICA MILITARE), Cesenatico, Riccione, Cervia, Viserba e Rimini sono tra le località balneari più gettonate da italiani e stranieri, anche per la sfrenata vita notturna. Ma l’Emilia Romagna è anche una regione ricca di località termali, come Salsomaggiore, Castrocaro, Porretta, Bagno di Romagna.

Feste ed eventi
Un appuntamento classico per gli amanti d’arte contemporanea è Arte Fiera, solitamente in gennaio, con musei, gallerie, negozi, locali, piazze e palazzi storici che si animano per il salone artistico. Tra gli eventi di musica classica, invece, spicca il Bologna Festival, rassegna musicale che si sviluppa da marzo nell’arco di alcuni mesi, con concerti di prestigiosi interpreti internazionali in diverse sedi cittadine. Si cambia genere in novembre con il Bologna Jazz Festival. Da non perdere, ovviamente, è il Motor Show di Bologna (IN CONVENZIONE, QUI)

Come raggiungere Bologna:
Il modo migliore per arrivare dal Nord con l’auto è percorrendo l'autostrada A1 Milano-Bologna o la A13 da Padova, mentre da Sud si arriva sull’A1 provenendo da Roma-Firenze e sulla A14 dal litorale adriatico. La città è facilmente raggiungibile con la rete ferroviaria, servita dalla linea ad alta velocità Milano-Bologna-Firenze. Anche l’aeroporto è ben collegato alle altre città italiane e all’Europa con voli di vettori classici e low cost.

Circolo Ufficiali e Foresteria di Bologna, Via Marsala 12

Visualizzazione ingrandita della mappa

Circolo Sottufficiali e Foresteria di Bologna, Via Urbana 8/2

Visualizzazione ingrandita della mappa

Meteo per la prossima settimana:
GUARDA L'ELENCO COMPLETO DELLE FORESTERIE MILITARI E CIRCOLI UFFICIALI (QUI)

7 commenti:

  1. non riesco a mettermi in contatto con la foresteria mi dice che i numeri sono inesistenti. Potreste aiutarmi?grazie Mery

    RispondiElimina
  2. sembra che il numero unico di prenotazione sia lo 051 238183 e SOTRIN 1351390

    RispondiElimina
  3. chiama il 7-1038900

    RispondiElimina
  4. Le stanze del circolo sottufficiali sono pulite ma i muri cadono a pezzi. Dovrebbe essere ristrutturato per renderlo veramente bello. Bologna è carissima, persino piu costosa di Venezia..

    RispondiElimina
  5. sono numerosi giorni che provo a chiamare ma non mi risponde mai nessuno, ma il numero SOTRIN è un numero interno??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, e' interno
      https://it.wikipedia.org/wiki/Sotrin

      Elimina
  6. Scusate, sapete mica dire se la foresteria sottufficiali ha il parcheggio auto disponibile? Grazie

    RispondiElimina